TRATTAMENTI SHIATSU PROFESSIONALI

Ricevere un trattamento Shiatsu è un’esperienza profondamente rilassante. Ci aiuta a rimanere in buona salute e ad affrontare con più energia le sfide che la vita ci riserva. Inoltre lo Shiatsu  rafforza le difese immunitarie e rallenta gli effetti dell’invecchiamento sulla pelle e sul sistema muscolare e scheletrico. Quindi non è necessario “essere ammalati” per fare ricorso allo Shiatsu,
è esattamente il contrario, si fa Shiatsu per non dover ricorrere a cure mediche.
(Nell’antica Cina quando i pazienti si ammalavano il medico veniva soppresso).

SE VUOI VERIFICARE SU DI TE GLI EFFETTI BENEFICI DI UN BUON TRATTAMENTO SHIATSU,
PUOI FARLO SUBITO. (IN ASSOLUTA SICUREZZA). PRENOTALO CON UN MESSAGGIO (WhatsApp)
AL N. 338 41 32 435.
SARO’ A TUA DISPOSIZIONE PER CONSULENZE E TRATTAMENTI PERSONALIZZATI.

CHE COSA E’ LO SHIATSU?

Lo Shiatsu è un’arte di guarigione che affonda le radici nella medicina tradizionale cinese. Consiste principalmente nell’esercitare pressioni coi pollici e i palmi delle mani su punti  specifici del corpo posti lungo i meridiani energetici, nell’intento di ripristinarne l’equilibrio compromesso.  Nei confronti dello Shiatsu la medicina ufficiale in Italia ha due linee di tendenza: una più scettica, che ritiene lo Shiatsu uno dei tanti tipi di massaggio con benefici limitati. L’altra più aperta, che riconoscendone la validità ha dato vita a sperimentazioni di Shiatsu presso ospedali pubblici, centri di cura e ambulatori. Ben diversa è la situazione nel nord Europa dove lo Shiatsu non solo è praticato abitualmente ma è diventato un corso di laurea, per non parlare del  Giappone, dove il Ministero della Sanità ne ha riconosciuto l’efficacia e l’ha inserito nel prontuario terapeutico. Oggi in Giappone operano più di ventimila Shiatsuterapeuti qualificati.

INDICAZIONI

Prima di tutto va specificato che lo Shiatsu non è un trattamento medico né un sostitutivo di eventuali terapie. Lo Shiatsu non cura ma si prende cura della persona nel suo insieme, fisico ed energetico, e di solito succede che i miglioramenti, anche sul piano “sintomatico-patologico” siano superiori, proprio perché non c’è l’intenzione di curare. Entrare in sintonia con il/la ricevente e stimolare il suo risveglio vitale è il fenomeno qualificante nella pratica Shiatsu.  Diversamente dall’approccio medico scientifico occidentale lo Shiatsu non cerca di zittire il sintomo che ritiene in qualche modo utile alleato. Attraverso l’ascolto profondo che si concretizza in pressioni su punti strategici, tenta di andare oltre, di arrivare alla causa che lo ha causato. La quale è spesso nascosta, sempre in secondo piano, ma una volta portata alla luce (consapevolezza) il sintomo scompare perchè non ha più ragione di essere. Tuttavia è solo dopo aver pragmaticamente verificato l’efficacia dello Shiatsu che esso smette di essere una pratica teorica per diventare reale. Ricevere periodicamente un trattamento Shiatsu fatto da mani esperte, aiuta sicuramente a rimanere in salute in quanto rafforza le difese immunitarie e attiva il potere innato di autoguarigione che tutti noi possediamo. In caso di disturbi conclamati, lo shiatsu è un efficace rimedio per tutte le patologie dolorose del sistema muscolo scheletrico in particolare si ottengono ottimi risultati nelle fibromialgie, cervicalgie, lombalgie ecc… Uno shiatsuka esperto può trattare con successo cefalee ed emicranie di qualsiasi tipo, anche invalidanti. Inoltre lo Shiatsu esprime tutte le sue potenzialità in caso di stress psicofisico,  stati ansiosi e insonnia. Dopo una seduta di Shiatsu si avverte una sensazione di leggerezza, tranquillità e benessere generale che perdura nel tempo.
Personalmente sono fermamente convinto che lo Shiatsu possa e debba avere un largo impiego anche nella prevenzione della malattia o del disagio. Non è necessario “essere malati” per fare ricorso allo Shiatsu, è esattamente il contrario, si fa Shiatsu per non dover ricorrere a cure mediche. (Nell’antica Cina quando i pazienti si ammalavano il medico veniva soppresso). Prevenire vuole dire intervenire prima che il problema si manifesti. Vuol dire riconoscere i messaggi che il corpo ci invia prima che diventino urla assordanti, e quindi malattie vere e proprie, prima che si “materializzino”. Se il fuoco cova sotto la cenere, se il vulcano brontola, prima o poi è destinato ad esplodere. Ascoltarsi e riconoscere i propri bisogni, vuol dire avere il coraggio di vivere le emozioni, vuol dire avere il coraggio di aprirsi a un’energia che può diventare creativa e “curativa”. La salute è uno stato di benessere fisico, mentale e sociale. Una definizione, elaborata nel 1948 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità che ha superato il tradizionale concetto di salute intesa come assenza di malattia, provocando un decisivo cambiamento di prospettive ed un netto spostamento d’asse dalla cura alla prevenzione. Oggi la vera sfida della Sanità non è più quella di agire sull’organismo solo ed esclusivamente per riportarlo alla forma fisica iniziale, ma di promuovere azioni finalizzate al miglioramento del suo benessere, perché lo «stare bene» è legato soprattutto alla qualità delle relazioni con le persone e con l’ambiente circostante. Un paradigma, questo, che negli ultimi anni sembra essersi diffuso non solo tra gli addetti ai lavori, ma anche tra la gente. 
La sfida che ci attende è quella di riuscire a far divenire un’ipotesi possibile la concezione di Salute intesa non semplicemente quale assenza di malattia, bensì come una condizione positiva di benessere mentale, fisico e spirituale/esistenziale.

COME SI SVOLGE UN TRATTAMENTO SHIATSU?

Il trattamento avviene in un ambiente confortevole: il/la ricevente indossa un vestito leggero che permette i movimenti. Esistono dei trattamenti costituiti da una sequenza codificata di manipolazioni sempre uguali (katà), ma sicuramente è preferibile un trattamento professionale personalizzato, che dopo una valutazione energetica, va a trattare le problematiche specifiche di quella persona in quel momento. La manipolazione è in genere rilassante, consiste in pressioni su punti e aree precise, intercalate da mobilizzazioni delle articolazioni. Non viene mai forzata la mobilità naturale e non vengono “sciolti” con forza gli eventuali nodi di tensione. La pressione può essere esercitata con la punta delle dita, con il palmo delle mani o col gomito, a seconda della intensità di stimolazione ricercata.

CHI PUO RICEVERE UN TRATTAMENTO SHIATSU? 

Lo Shiatsu, se fatto professionalmente da operatori esperti, non ha controindicazioni ne effetti collaterali. E’ indicato per tutte la persone senza limiti di età o di condizione fisica. Chiunque può ricevere un trattamento Shiatsu: adulti e bambini, anziani e donne in gravidanza fino a pochi giorni prima del parto. La gravidanza è un momento di grande cambiamento per la donna sia dal punto di vista fisico che psicologico: Lo Shiatsu aiuta la donna a vivere questo periodo così particolare, è un’esperienza estremamente rilassante e apporta benefici contro: mal di schiena, che è il malessere tipico degli ultimi mesi di gravidanza, spalle e collo, mal di testa, insonnia e ansia, sciatica, tensione generale e stress psicofisico.

QUANTI TRATTAMENTI BISOGNA FARE?

Il numero di trattamenti varia da persona a persona in base alle specifiche condizioni. Non si stabilisce mai un numero fisso di trattamenti, ma è piuttosto il/la Ricevente che decide quando terminare gli incontri. Chi non ha mai ricevuto un trattamento Shiatsu, per avere dei miglioramenti a livello energetico dovrebbe effettuare almeno 3 trattamenti ravvicinati. A volte un solo trattamento è risolutivo, altre volte si ha bisogno di un ciclo completo di 10 trattamenti.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

trattamenti shiatsu san secondo parma,
trattamento shiatsu per combattere la fibromialgia
trattamento shiatsu per combattere l’ansia
trattamento shiatsu per combattere lo stress
trattamento shiatsu per combattere l’emicrania a grappolo
trattamento shiatsu per contrastare i disturbi della menopausa
trattamento shiatsu per rafforzare le difese immunitarie
massaggi shiatsu san secondo,
parma massaggi shiatsu parma,
massaggi professionali scuola shiatsu
scuola di shiatsu Parma,
corso operatore shiatsu,
corso massaggio shiatsu Parma,
shiatsu , diploma shiatsu Parma,
massaggio shiatsu parma,
shiatsu parma, masunaga shiatsu, iokai shiatsu,
trattamento massaggio shiatsu per fibromialgia,
trattamento massaggio shiatsu per cervicalgia,
trattamento massaggio shiatsu per lombalgia,
trattamento massaggio shiatsu per emicrania a grappolo,
trattamento massaggio shiatsu per ansia e depressione
trattamento massaggio shiatsu per anoressia,
trattamento massaggio shiatsu per stress,
trattamento massaggio shiatsu per affaticamento cronico,
trattamento massaggio shiatsu per stare meglio,
trattamento massaggio shiatsu per insoddisfazione cronica,
sushiatsu offre molti benefici perché
– diminuisce lo stato di contrazione dei muscoli;
– alza la soglia di sensibilità rispetto agli stimoli dolorosi;
– stimola la circolazione del sangue 
e lo smaltimento naturale delle tossine;
– stimola la produzione di endorfine,
aumentando la sensazione generale di benessere.
E’ indicato per tutti i disturbi che riguardano muscoli,
ossa e articolazioni: lombalgia, torcicollo,
lombosciatalgia, cervicobrachialgia, cefalea muscolotensiva,
sindromi muscolari e fibromialgiche.
Se eseguito da maestri esperti, lo shiatsu può alleviare disturbi gastroenterici,
dismenorrea e disturbi del ciclo,
e può dare beneficio a certe forme di ansia e depressione.
Si rivela utile anche nella cura di disturbi alimentari come bulimia e anoressia,
legati a una mancata accettazione di sé (lo shiatsu,
in questo caso, migliora il rapporto con il proprio corpo).
E’ anche un ottimo sistema per “prevenire”
i disturbi e conservare equilibrio e benessere psicofisico,
smaltendo lo stress e la tensione fisica e mentale.
massaggio shiatsu contro la solitudine.
Sei stanca di prendere medicine, prova lo shiatsu
benessere naturale senza controindicazioni